BEAUTY NEWS

Margareth Madè, ovvero: come passare dai 23 chili in più della gravidanza a una forma impeccabile in sei mesi

Sorride alla vita Margareth Madè. In piedi sulla riva tiene amorevolmente fra le braccia la piccola Angelica e non puoi non notare che i suoi occhi grandi e profondi richiamano le stesse delicate sfumature verdi-azzurre dellâincante ...

Sorride alla vita Margareth Madè. In piedi sulla riva tiene amorevolmente fra le braccia la piccola Angelica e non puoi non notare che i suoi occhi grandi e profondi richiamano le stesse delicate sfumature verdi-azzurre dellâincantevole mare che le sta di fronte… à in Sicilia, sua terra dâorigine, dove si concede una meritata vacanza con la figlioletta e il marito – lâattore Giuseppe Zeno – dopo aver concluso le riprese di un nuovo film: Il mio corpo vi seppellirà, un western al femminile diretto da Giovanni La Parola. Sono trascorsi nove mesi dalla nascita della sua bambina, avvenuta lâ8 novembre del 2017 e lâattrice, in bikini sulla spiaggia, sfoggia una forma smagliante. Magra al punto giusto, tonica, nessuna smagliatura. Impossibile non chiederle quale sia il âsegretoâ!

«In realtà, ho avuto una gravidanza bellissima, serena, senza problemi. Ho potuto apprezzare tutta la bellezza della maternità sul corpo femminile», racconta lâattrice mentre sorseggia del succo di aloe vera. «Ho visto i miei fianchi cambiare e il mio corpo modificarsi soprattutto negli ultimi due mesi. à vero, il bilancio finale è stato di 23 chili in più, ma câè da dire che partivo da una condizione di sottopeso. E poi Angelica era una bambina grossa: alla nascita pesava 4 chili e 140 grammi!».

à stato complicato recuperare la forma dopo il parto? «Per i primi due mesi dopo la gravidanza, il corpo è stato in una lenta fase di assestamento. à risaputo: ci sono misure adottabili per accelerare il recupero della forma, ma in fondo il nostro fisico sa già tutto. Così come li avevo accumulati, i chili in più se ne sono andati in modo naturale, senza troppi sforzi», spiega Margareth Madè. E aggiunge: «Sei mesi di allattamento esclusivo al seno, però, mi ha aiutata tantissimo nel processo di recupero. Ho iniziato anche a prendere lezioni di equitazione, necessarie per il progetto lavorativo che nel frattempo avevo ripreso a seguire. Lâallenamento è stato faticoso, ma ha dato ottimi riscontri sotto tutti i punti di vista. Risultato: in sei mesi ho ritrovato la mia forma pre-gravidanza!».

Quali cure particolari hanno aiutato a mantenere lâelasticità, evitando perdite di tono e smagliature? «In verità, credo di essere riuscita a preservare al meglio lâelasticità della pelle soprattutto per un fatto genetico! Tuttavia, per scongiurare qualunque rischio, durante i nove mesi ho idratato moltissimo la pelle con oli biologici di mandorla e di cocco, cosa che continuo a fare ancora adesso», precisa la modella. «Sono appassionata di bellezza naturale ed è con questo genere di prodotti che mi prendo cura della mia bellezza. Periodicamente, faccio una pulizia del viso più profonda e un peeling naturale. Un ingrediente che amo particolarmente? Lâavocado! Perfetto per maschere viso rigeneranti ma anche come olio idratante sulla pelle. Sotto il sole, invece, per me è dâobbligo una protezione 50+, almeno su viso e décolleté, anche quando sono in città».

Quali sono, invece, le attenzioni sul fronte alimentare? «Mi piace la buona tavola e non mi privo delle ottime specialità siciliane, prime fra tutte le granite! Tendo comunque ad alimentarmi sempre in maniera sana, prediligendo legumi e passati di verdure, cereali integrali e riso. Mangio poca carne ma tanto pesce. Evito totalmente le bibite gasate e mi concedo invece un buon bicchiere di vino rosso o bianco, a seconda della stagione», spiega. «Amo molto andare anche alla ricerca di prodotti tipici locali: questa zona della Sicilia, in particolare, è ricchissima di mandorli, ulivi e splendidi alberi di carrubo. Di recente abbiamo acquistato un uliveto proprio nei dintorni di Noto e abbiamo prodotto il nostro olio con i frutti di questi alberi secolari. Ne è nata una piccola linea per uso personale e familiare che abbiamo chiamato Angelica Olive Oil, in omaggio a nostra figlia! Una volta al mese uso quest’olio anche come impacco nutriente e lucidante per i capelli. Personalmente, poi, mi sono divertita a preparare anche saponi artigianali da regalare ad amici e parenti⦠Del resto, le ottime proprietà nutritive e antiossidanti dellâolio dâoliva ne fanno un perfetto alleato sia in cucina, sia nella cura della bellezza. L’importante è non dimenticare mai che lo splendore del nostro aspetto dipende soprattutto da quanto bene ci alimentiamo».

L'articolo Margareth Madè, ovvero: come passare dai 23 chili in più della gravidanza a una forma impeccabile in sei mesi sembra essere il primo su Glamour.it.


+

X

privacy