BEAUTY NEWS

Met Gala 2018: gli stilisti, gli accompagnatori, gli abiti

Il Met Gala è noto per essere il “Super Bowl della moda,” e sul tabellone segnapunti dello stile compaiono chi indossa cosa, e chi partecipa con chi. Stilisti e brand scelgono con grande cura chi interverrà con loro alla serata di gal ...

Il Met Gala è noto per essere il “Super Bowl della moda,” e sul tabellone segnapunti dello stile compaiono chi indossa cosa, e chi partecipa con chi. Stilisti e brand scelgono con grande cura chi interverrà con loro alla serata di gala, preparandosi per settimane, se non addirittura mesi, con i loro ‘accompagnatori’ per creare il look perfetto.

Oltre a percorrere insieme la scalinata del Metropolitan Museum of Art per il momento iconico del tappeto rosso, si siedono vicini anche alla cena esclusiva – e questo forse spiega perché Marc Jacobs in passato abbia voluto accanto a sé le sue amiche e muse Kate Moss (2009) e Sofia Coppola (2013). Jeremy Scott ha spesso invitato le sue amiche più care, fra cui Katy Perry (2015) e Madonna (2017). Ma, al di là dell’amicizia, le maison sempre più spesso scelgono per il tappeto rosso le ragazze, o i ragazzi, del momento per sfoggiare le loro creazioni e consolidare il legame delle suddette celeb con il brand. Come dimenticare nel 2017 l’arrivo di Marc Jacobs con la protagonista della sua adv di allora, Frances Bean Cobain, insieme alla madre Courtney Love?

Il Met Gala ha una lunga storia di coppie famose. Facciamo un salto nel tempo: nel 1995 una giovanissima Kate Moss aveva partecipato per la prima volta  al Met Gala con Calvin Klein, indossando uno slip dress in nuance pastello insieme a  Christy Turlington. In quello stesso anno, Naomi Campbell aveva percorso il red carpet scuotendosi nel suo abito scintillante con il designer del decennio, Gianni Versace. La sorella più giovane e musa dello stilista, Donatella, era apparsa al suo fianco l’anno successivo, avvolta in un abito stile bondage. E da quando è al timone della maison, Donatella ha invitato celeb del calibro di Cindy Crawford (2009), Jennifer Lopez (2015), e Kylie Jenner (2017) come sue ospiti al Met Gala. Altre coppie storiche includono Cher e il suo fedele costumista  Bob Mackie, nel 1974 e nel 1985. (Gli abiti ‘nude look’ di Cher sono stati l’ispirazione anni dopo per il famoso outfit firmato Cavalli indossato da Kim Kardashian al Met nel 2015). Ultime, ma assolutamente non ultime: chi potrebbe mai dimenticare quando nel 1999 Liv Tyler e la sua grande amica Stella McCartney (allora alla guida di Chloé) si sono presentate al gala – il tema di quell’anno era “Rock Style” – indossando la stessa T-shirt con lo slogan Rock Royalty?

Negli ultimi anni la tendenza è quella di presentarsi al Met Gala con una girl squad: gli stilisti si presentano sul red carpet accompagnati da un gruppo esclusivo di celeb. Come Stefano Gabbana nel 2003, accompagnato da Naomi Campbell, Victoria Beckham e Linda Evangelista; o Stella McCartney con il suo gruppo ‘girl power’ nel 2014, che includeva Cara Delevingne, Rihanna, Reese Witherspoon e Kate Bosworth, ognuna vestita con una creazione unica. Nel 2016 ha visto la tendenza ‘designer più ospite famoso’ raggiungere il suo apice, con la partecipazione  persino degli uomini: Olivier Rousteing ha percorso la passerella con il suo esercito Balmain di top model; Alessandro Michele di Gucci ha partecipato al gala con Dakota Johnson, Charlotte Casiraghi e Jared Leto, da tempo sue grandi ispirazioni; o Maria Grazia Chiuri e Pierpaolo Piccioli, a quel tempo designer di Valentino, accompagnati da una straordinaria lista di ospiti, fra cui Lorde, Lily Collins, Zoe Kravitz e Miles Teller.

Il primo lunedì di maggio si avvicina, e noi diamo uno sguardo agli archivi del Met Gala per ammirare le coppie più eleganti e meglio assortite del red carpet.

di Lucy Maguire

47 photosView Gallery
photographed by Getty Images

L'articolo Met Gala 2018: gli stilisti, gli accompagnatori, gli abiti sembra essere il primo su Vogue.it.


+

X

privacy