CONTACT US sitemap

Notizie Parrucchieri e Bellezza

Notizie e novità dal Mondo della Bellezza
Information and news from the World of Beauty
Informationen und Neuigkeiten aus der Welt der Schönheit
Information et nouvelles du monde de la Beauté
Información y noticias del mundo de la belleza
信息和新闻从美的世界
Информация и новости из мира красоты
المعلومات والأخبار من عالم الجمال


BEAUTY NEWS

Sono sempre di più le star e le modelle con la pelle scura che si stanno ribellando negli ultimi tempi e il motivo è molto semplice: nei camerini non trovano mai parrucchieri che sappiano prendersi cura dei loro capelli afro. La cosa le costringe a intervenire da sola, non riuscendo a esaltare al meglio la loro bellezza black.Continua a leggere

Continua a leggere

Elettra Lamborghini è tra i coach della nuova edizione di "The Voice of Italy", il talent che andrà in onda su Rai 2 a partire dal prossimo 16 aprile, e per la foto di lancio del programma ha sfoggiato un look davvero originale. L'ereditiera ha infatti indossato un completo blu, completando il tutto con una parrucca metallica.Continua a leggere

Continua a leggere

Esistono veramente dei cibi che ci rendono felici? Parliamo di tutti quegli alimenti che ci fanno sentire di buonumore e che migliorano il nostro senso generale di benessere. È importante ricordarsi di questi cibi ogni giorno, non solo in occasione della Giornata Mondiale della Felicità che si festeggia ogni anno il 20 marzo. Scopriamo allora quali sono i cibi che rendono felici e che ci tengono di buonumore.Continua a leggere

Continua a leggere

Emma Letts ha 38 anni e nel 2017 ha perso la mamma. La cosa l'ha costretta a rimandare le nozze e oggi, a poche settimane dalla cerimonia, ha scoperto un regalo speciale lasciatole dalla donna. Prima di morire quest'ultima aveva fatto personalizzare le scarpe del matrimonio con un'incisione dolcissima, così da poter essere al suo fianco anche solo spiritualmente.Continua a leggere

Continua a leggere

tangleteezer_53258223_569347123569187_2042092153430930347_n

Una donna su quattro ha i capelli fini e fragili. E per trattarli al meglio, oltre a shampoo e balsamo dedicati, anche la spazzola ha la sua importanza. Perché è proprio durante il brushing che si possono spezzare i capelli. La soluzione è la Tangle Teezer, adesso anche in versione per capelli fini e fragili. Realizzata con la collaborazione dell’International Trichology Congress, questo tool con dentini morbidi in base ai primi test spezza i capelli 5 volte di meno. Dedicata a chi ha capelli fragili, fini, colorati o stressati da agenti esterni.

L'articolo Scelto da Glamour: la spazzola per capelli fini e fragili sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

Lady Gaga come Brenda e Kelly nella serie tv Beverly Hills 90210Dua Lipa con le slippers stile Sailor MoonPriyanka Chopra come le sorelle Samantha e Mandy Newhouse nel film Il matrimonio del mio migliore amicoCharlize Theron come Lisa Turtle nella serie tv Bayside SchoolGeorgia Nott come Michele Weinberger nel film Romy & MichelleKaty Perry come Courtney nel film Amiche cattiveBella Hadid come Trinity nel film MatrixBrie Larson come Jasmine nel cartone animato AladdinGigi Hadid come Cher Horowitz nel film Ragazze a Beverly HillsMargot Robbie come Angela Hayes nel film American Beauty

È proprio vero che lo stile degli anni Novanta non vuole abbandonare i nostri guardaroba. Skorts, tute da ginnastica e mollettine per capelli sono solo le ultime tendenze che abbiamo rispolverato dai nostri armadi classe 1990. Per non parlare del grande ritorno delle Fornarina Up’92 le primissime chuck shoes che abbiamo indossato, anche se all’epoca non si chiamavano ancora così. La Disney ha perfino dedicato a quella decade il film Captain Marvel, con protagonista Brie Larson nei panni di una supereroina che ama le musiche dei Nirvana e dei Garbage, la sit com televisiva Il principe di Bel Air e che ha chiamato il suo gatto Goose, come il co-pilota di Top Gun.

Detto questo anche le star proprio non riescono a fare a meno dei must-have nineties. O meglio, di recente hanno indossato total look o anche solo un accessorio che non solo richiama lo stile di quegli anni ma che è un tributo ai film e alle serie tv che ci portiamo nel cuore. Se non ci credete sfogliate la gallery, abbiamo selezionato le nostre best 10.

Per esempio Lady Gaga ha un abito molto simile a quello che le ami-nemiche Brenda e Kelly, protagoniste di Beverly Hills 90210, hanno indossato identico per il ballo di fine anno. Dua Lipa sfoggia in aereoporto un paio di slippers rosa e pelose molto simili alle ciabattine da casa di Sailor Moon. Priyanka Chopra sceglie un abito alla Samantha e Mandy Newhouse, ovvero le chiassose gemelle nel film Il matrimonio del mio migliore amico, e Charlize Theron adotta un look alla Bayside School. Ma anche Bella Hadid in stile Matrix e Georgia Nott in un completo con piume di marabù alla Michele Weinberger nel film Romy & Michelle non sono da meno.

Lasciamo a voi l’ardua sentenza… who wore it better? Le celebrities di oggi o le nostre icone anni Novanta?

L'articolo Se le star si vestono come le nostre icone anni Novanta sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

Ile Amorgos

Il 2019 ci ha riservato una piacevole sorpresa: alla fine di Aprile avremo, grazie al susseguirsi di tre festività l’una a poca distanza dall’altra, quasi dieci giorni di vacanza (se siete tra i fortunati che possono approfittarne, ovviamente). Quale migliore occasione di regalarsi una fuga dalla quotidianità in un luogo fuori dall’ordinario? Non stiamo parlando di mete esotiche e lontane: in Europa ci sono moltissime isole paradisiache, poco conosciute e facilmente raggiungibili. Scordatevi  voli in ritardo, visti turistici e sindrome da jet lag perché arriverete a destinazione facilmente, pronte a godervi l’avventura in totale relax e senza spiacevoli inconvenienti. In valigia? Bastano pochi vestiti crema solare e un buon libro.

341

Isola di Colonsay in Scozia Considerata il gioiello delle Ebridi è raggiungibile in aereo oppure in traghetto dalla città di Oban: oltre alle belle spiagge e al mare cristallino vanta anche siti archeologici di grande interesse. Nel corso dell’anno ospita vari festival musicali e letterari, a fine Aprile, ad esempio c’è il Colonsay Spring Festival durante il quale è possibile gustare alcuni dei prodotti enogastronomici di cui l’isola è ricca come l’aragosta, le ostriche e il miele.

les-iles-d-or.aa6e4cab

Isola di Porquerolles, Arcipelago di Hyères, Francia Si trova al largo della costa mediterranea della Francia, tra Tolone e Saint Tropez, vanta spiagge da sogno e natura incontaminata grazie alle rigide norme in fatto di protezione ambientale che proibiscono il campeggio, l’uso dell’automobile e persino il fumo. Per godere appieno dell’atmosfera tranquilla e rilassata del luogo visitate il porto del minuscolo capoluogo dove potrete sorseggiare pastis guardando il tramonto.

Tresco

Tresco, Isole Scilly, Cornovaglia Raggiungibile in mezz’ora di traghetto dalla vicina Isola di St Mary è, secondo una leggenda, il luogo in cui sarebbe sepolto Re Artù. Oltre a cottage, dune e fari in puro stile british vanta una natura straordinaria e incontaminata. L’isola, inoltre, ospita Abbey Gardens, uno dei giradini subtropicali più rigogliosi al mondo con più di 20.000 specie di fori e piante esotiche dall’Africa, Sudamerica e Nuova Zelanda.

8224024668_4532f6b992_b

 Isola di Klovharun, Arcipelago Pellinge, Finlandia Aperta alle visite solo pochi giorni all’anno, è una meta speciale per i fan dell’artista Tove Jansson, scrittrice e illustratrice celebre per aver ideato i Moomins, i personaggi che assomigliano a ippopotami e vivono nell’amonima valle dove si svolgono le loro avventure. Selvaggia e molto tranquilla, dispone di una residenza per artisti, perfetta per trovare l’ispirazione immersi nella natura.

Greece, Cyclades, Amorgos Island: Monastery of Panagia Hozoviotissa

Isola di Amorgo, Arcipelago delle Cicladi, Grecia I monasteri a strapiombo sul mare, le pareti imbiancate e il mare di un blu intenso: proprio qui il regista Luc Besson ha girato Le Gran Bleu. Aspra e impervia, ha un fascino unico e solitario che la rende perfetta per una vacanza dedicata al relax e alla meditazione. Si raggiunge in traghetto dal porto del Pireo (ci vogliono 9 ore però perchè si tratta della più orientale delle Cicladi) oppure in aliscafo da Mykonos.

L'articolo Cinque isole in Europa delle quali non avete probabilmente mai sentito parlare sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

Assorbenti ecologiciAssorbenti lavabiliCoppetteCoppette mestruali Lily Cup e Lily Cup Compact di IntimimaSlipSpugneAssorbenti riscaldanti all'artemisiaAssorbenti di bananoFlusso istintivo libero

Il problema forse è entrato per la prima volta nelle nostre case con la quarta stagione della serie TV Orange Is The New Black, quando nell’immaginario carcere di Litchfield le detenute si ritrovano alle prese con la scarsità di assorbenti e tamponi e così cominciano a crearli con mascherine occhi per dormire, involucri di medicinali monouso e carta igienica. La realtà è anche peggio: secondo Women’s Health Mag le carcerate arrivano a usare anche teli della doccia sporchi e carta dei block notes, con gravi rischi per la loro salute.

Una scena di

Una scena di “Orange Is The New Black”

Quello dell’accesso agli assorbenti per le carcerate è un problema diffuso anche nelle prigioni italiane: «La maggior parte delle detenute sono emarginate, lasciate sole. Pensa che solo negli ultimi anni l’amministrazione ha cominciato ad acquistare beni che per una donna sono di prima necessità, come gli assorbenti», ha raccontato ad HuffPost Stefania Zanda, autrice con Alessandra Caciolo del libro sulle detenute del carcere femminile di Rebibbia I limoni non possono entrare (Ortica, 2018, pp. 216).

Il problema di fondo è che gli assorbenti, anche fuori dalle prigioni, continuano a essere una delle voci più pesanti nel Pay Gap tra uomini e donne e non sono considerati beni di prima necessità. Lo dimostra l’ultima riunione del comitato per la giustizia e la sicurezza pubblica del Maine, dove un rappresentante del Partito Repubblicano, Richard Pickett di Diexfield, ha votato contro la possibilità di dare gratuitamente assorbenti e tamponi alle detenute del Maine definendoli “lussi da country club”.

Anche se molte carceri del Maine mettono già a disposizione prodotti mestruali gratuitamente, in molti casi le detenute devono richiederli e rischiano di finire le scorte mensili più in fretta del loro ciclo, trovandosi poi costrette a comprarli a prezzi che non possono permettersi. Alla fine, il nuovo disegno di legge, che darebbe accesso illimitato e gratuito agli assorbenti, è passato ma non è ancora legge.

Segnali incoraggianti vengono anche dall’Ohio, dove una girl scout è riuscita a far mettere un armadietto per l’igiene intima nei bagni della sua scuola: visto che non è permesso alle ragazze di portare borse e le uniformi non hanno tasche, le ragazze erano infatti costrette ad andare a prendere tamponi e assorbenti in infermeria per poi correre in bagno con il bottino infilato nella manica della maglia o nella tasca dei jeans.

Ma se negli Stati Uniti non avere accesso agli assorbenti nelle scuole significa perdere più tempo fuori dalla classe, in alcuni Paesi è anche peggio: secondo L’Unicef, in Africa la “period poverty” costringe molte ragazze a rinchiudersi in casa durante il ciclo, mentre in India solo il 12% delle donne ha accesso agli assorbenti. Anche in paesi più ricchi come quelli europei la cosiddetta “tampon tax” è un tema sempre più discusso.

L’idea di rendere libero l’accesso a questi prodotti – anche e soprattutto in tutte le sue alternative sostenibili, dagli slip alle coppette mestruali – in istituti pubblici come scuole e prigioni è un sicuramente un passo avanti nell’intendere finalmente gli assorbenti per quello che sono: beni di prima necessità che non scegliamo di comprare, proprio come non scegliamo di avere il ciclo mestruale.

L'articolo Se avere assorbenti nelle scuole e nelle prigioni è un lusso sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

CICAPAIR TIGER GRASS CREAM di D.JART+CICA-TEA CREMA CORPO PERFEZIONATRICE TEAOLOGYBARIÉDERM CICA – CREMA RIPARATRICE URIAGECICAPLAST BAUME B5 LA ROCHE-POSAYREVITALIFT CICACREMA di L'OREAL PARISCENTELLA SENSITIVE CICA-CREAM di KIEHL'SCICABIO CREME BIODERMACC EYE ALLA CENTELLA ASIATICA di ERBORIAN

cica-cream-orizzontalePelle sensibile, stressata, arrossata? Le Cica Cream sono il nuovo toccasana per chi ha un’epidermide particolarmente sensibile. Nel cuore di queste formule altamente lenitive e idratanti c’è l’estratto di centella asiatica, un’erba medicinale (conosciuta anche come Tiger Grass) dalle proprietà riparatrici e naturalmente “cicatrizzanti”.

Sottoposta a stress, inquinamento, luce UV e dieta la pelle diventa infatti più vulnerabile e soggetta ad arrossamenti, screpolature, sfoghi cutanei. E poiché tutti riconoscono di avere, a volte, una pelle del viso “stressata”, per questa ragione i prodotti lenitivi, che danno sollievo e sono privi di profumo, stanno diventando sempre più popolari,

Alcuni studi condotti sull’uso cosmetico dell’estratto di centella asiatica hanno dimostrato che questo ingrediente è in grado di alleviare piccole ustioni, guarire cicatrici e persino lenire la psoriasi. Il suo meccanismo d’azione facilita la proliferazione dei fibroblasti e l’aumento della sintesi del contenuto di collagene e di fibronectina intracellulare, in più migliora la resistenza della pelle appena formata e inibisce la fase infiammatoria di cicatrici e cheloidi ipertrofiche. I risultati della ricerca indicano che questo ingrediente naturale può essere utilizzato anche per il trattamento del photoaging della pelle, della cellulite e delle smagliature.

L’ estratto di centella asiatica è attualmente uno dei migliori ingredienti di tendenza utilizzati nei prodotti cosiddetti cica e molti marchi occidentali hanno iniziato a sviluppare creme e trattamenti di vario utilizzo, servendosi proprio di questo ingrediente star, mentre in Corea, brand all’avanguardia sono andati anche oltre, creando formule più complesse che associano la centella asiatica ad altri ingredienti fra cui i probiotici e trasformandole poi in prodotti molto richiesti come creme CC, sieri e maschere facciali.

Poiché capita a tutti di avere, a volte, una pelle sensibile, le cica cream rappresentano la soluzione che si adatta a qualunque esigenza. Grazie alle proprietà antinfiammatorie degli ingredienti chiave sono infatti utili da avere a portata di mano dopo trattamenti cutanei come il peeling chimico, applicazioni di retinolo o nuovi tatuaggi. Anche nel caso in cui l’epidermide non fosse particolarmente stressata è possibile decidere di inserire una cica cream nella propria routine quotidiana: creme idratanti e sieri formulati con questo ingrediente sono ottimi per le pelli secche e sensibili, poiché stimolano la produzione di collagene.

L'articolo Il nuovo trend delle Cica Cream: quando usarle e perché sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

louboutinworld_51674689_2296232197264517_4480944895832805662_n

Le pump di Chistian Louboutin sono l’oggetto del desiderio della maggior parte di noi. E se il tacco alto e difficile da portare con disinvoltura ci ha spesso scoraggiato, adesso potremo indossare un paio di Louboutin anche per andare in ufficio. Sono arrivate, infatti, le sneakers dalla suola rossa, dedicate a chi ha fatto delle scarpe da ginnastica le nuove décolleté. I modelli sono colorati ed elaborati, perfetti con la tuta ma anche con vestitini e outfit più eleganti. La suola rossa è finalmente diventata più democratica.

L'articolo Arrivano le sneakers con la suola rossa di Christian Louboutin sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere


X

privacy